La versione poco recente del tuo browser potrebbe limitare le prestazioni del sito.
Aggiorna e andrà come un razzo!
chi siamo

L'unica agenzia che tiene un razzo di 4 metri in ufficio

E non è solo quella la cosa strana. Per dire, in ufficio abbiamo anche un paio di Regine Elisabette e una Lady Gaga vestita di carne cruda. Nessuno ricorda come ci siano arrivate, ma hanno capito che in fondo qui si sta bene. Si lavora sodo, ci si sente parte di una cosa importante che lo diventa sempre di più, si fanno cose che stupiscono prima di tutto quelli che le hanno fatte. Poi c'è quel razzo giallo che è sempre una buona scusa per passare di qui.

L'avete già sentita la storia di com'è nata copiaincolla? Sono stati tre ragazzi. Avevano alle spalle un paio d'anni di università e qualche mese di esperienze lavorative poco interessanti. Il sogno dell'agenzia di pubblicità era grande, la voglia di riuscirci forse di più.

Tuttavia la questione non era solo quella. C'era una sfida nella sfida: riuscire a dimostrare ai genitori che fare comunicazione e fare pubblicità erano davvero un lavoro. Che ci si poteva guadagnare da vivere creando un sito web o costruirsi una carriera stabile in campo creativo. Un'impresa che oltre ai primi tre pioneri, avrebbe poi accompagnato tutti i nuovi arrivati in agenzia circondati dallo scetticismo dei parenti a Natale – soprattutto quelli più anziani – sulla serietà di lavori che si chiamano copywriter e frontender e graphic designer. Ora le cose stanno migliorando, anche grazie ai risultati tangibili, ma rimane un tema per alcuni nebuloso. Che dite, torniamo alla storia di come è nata l'agenzia?

Era Mantova ed era il 1999. Otto anni prima del primo iPhone, cinque prima di Facebook, solo uno dopo Google. Come se avessero fondato la Ferrari prima dell'invenzione della ruota. Mica male. Non credete a una sola parola di chi vi dice che dal 1999 ad oggi nel mondo della comunicazione, sul web e fuori dal web, sono cambiate molte cose. La verità è che è cambiato tutto. Come se ci avessero portati tutti a vivere in un altro mondo.

È cambiato tutto e cambiare assieme a quel tutto è stato meraviglioso. Meraviglioso e difficile e stimolante e spiazzante e adrenalinico. Ora che siamo cambiati così tanto, abbiamo capito che cambieremo sempre. Perché ci piace; perché altrimenti tra sei mesi dovremmo tutti cambiare lavoro; perché altrimenti che senso avrebbe essersi scelti un lavoro creativo? Cambieremo sempre e domani saremo già degli altri. Ma tranquilli, ci faremo riconoscere.

Allora era Mantova ed era il 1999. Oggi è Mantova, ma è anche Los Angeles. copiaincolla to be continued...

Ecco come facciamo ad essere copiaincolla