La versione poco recente del tuo browser potrebbe limitare le prestazioni del sito.
Aggiorna e andrà come un razzo!
Focus

Logo e Immagine Coordinata: brand identity by copiaincolla


La progettazione di un brand logo, lo studio del nome, un sistema di immagine coordinata.
Sono fasi da cui dipende l'identità stessa con cui un marchio verrà riconosciuto (o non riconosciuto) dal pubblico.
Ecco perché sono progetti fondamentali su cui investire strategie e competenze.

La comunicazione è un universo di competenze e progetti che conservano un fascino irraggiungibile per molti altri settori. Gran parte di quel fascino risiede anche nel poter immaginare e creare il volto stesso di un marchio. Nel poter immaginare e creare il suo stesso nome.

Lo sviluppo di un logo di brand e il suo battesimo sono attività in cui risiede un potere quasi ancestrale riservato ai creativi pubblicitari e a chi si occupa di strategie di comunicazione. A copiaincolla siamo consapevoli del privilegio e della responsabilità che abbiamo in ogni progetto di costruzione di una brand identity.

Sviluppare un brand logo significa lavorare molto oltre ad un brand logo. Non riguarda solamente la costruzione di un simbolo grafico identificativo di un marchio, di un prodotto, di un servizio o di chissà cos'altro. Riguarda l'interpretazione dell'anima, della mission, dei valori, del carattere di quel marchio. E una volta interpretata, si occupa del suo più completo ed esatto trasferimento verso il pubblico. Si tratta di ricerca estetica e di design cognitivo.

L'obiettivo è far emergere con immediatezza e impatto l'identità di quel brand arricchendola di contenuti e valori che il pubblico percepirà in modo più o meno consapevole. In questo sviluppo fungono un ruolo fondamentale le selezioni delle più adatte cromie, la messa a punto di font funzionali, la creazione di elementi grafici distintivi con un ruolo centrale oppure di semplice supporto.

Ogni aspetto viene misurato perché il brand sia in grado di sintonizzare la sua identità alle aspettative del pubblico a cui quell'identità è destinata.

Lo spettro delle attività messe in atto:

 Brand design e fisionomia del marchio
Sviluppo strategico ed estetico di logotipi, adattamenti fisioniomici per il digital.
 Studio del nome e analisi unicità
Attività di naming, ricerca di unicità su registri nazionali e mondo, ideazione di domini alternativi.

 Sviluppo di complementi identitari
Formulazione di payoff, tagline, sound logo, unique selling proposition.
 Strutturazione di sistemi coordinati
Sviluppo di materiali commerciali, amministrativi e di rappresentanza.

Il logo ideato per Centostazioni, Ferrovie dello Stato
Il logo ideato per Centostazioni, Ferrovie dello Stato

Il nome, l'immagine coordinata, il payoff.

Quante cose costruiamo per un brand?

Lo studio del nome e la sua unicità

C'è chi lo chiama studio del nome e c'è chi lo chiama naming. La sostanza non cambia e riguarda l'ideazione del nome di società, servizi, prodotti, format di eventi ed ogni altro oggetto di comunicazione. Creare un nome è un'attività che deve condensare dentro una sola parola molti aspetti dell'identità del brand che rappresenterà e altrettanti aspetti legati alla morfologia e alla fonetica della parola.

Nel corso della creazione di un nome non può essere mai trascurato il pensiero alla sua futura trasposizione grafica né tantomeno alla sua pronuncia. Un nome di brand deve fornire opportunità estetiche - la ripetizione di una precisa lettera? la presenza di molte lettere sottili oppure larghe? la sua lunghezza? la presenza di doppie? - a chi ne dovrà creare il logo grafico. Chi lo crea deve già pensare al lavoro dei designer che se lo troveranno tra le mani per vestirlo di un volto e renderlo marchio. Chi sviluppa un nome deve anche tenere presente la sua pronuncia. Deve essere musicale, deve essere semplice, non deve creare fraintendimenti di pronuncia. Deve, in una parola, funzionare sulla bocca del pubblico.

Oltre agli aspetti creativi, il lavoro di naming coinvolge anche ricerche di unicità. Per ogni proposta presentata al cliente nel corso del progetto possiamo offrire una prima verifica di unicità sui registri nazionali e internazionali di registrazione dei marchi nelle rispettive classi merceologiche. Ricerca di unicità che viene condotta anche in termini di registrazioni del dominio sui register web. Piuttosto di frequente, i domini corrispondenti ai nomi creati, soprattutto nel caso di parole di senso compiuto, risultano già occupati. Ciò comporta un'ulteriore fase di naming alla ricerca di una versione di quel nome completata da una sintetica definizione, parola, sigla, in grado di renderlo unico e registrabile nei più diffusi domini web.

Complementi del brand e immagine coordinata

Un sistema di immagine coordinata è un sistema di strumenti e di elementi coerenti tra loro. Un sistema di supporti alla rappresentazione di un marchio e alla veicolazione di un'identità aziendale.

La progettazione del design di un marchio è spesso seguita dalla progettazione di tutto un sistema di supporti comunicativi che possono andare da quelli di natura commerciale - biglietti da visita che rispecchino l'anima del brand, insegne, adattamenti digitali su DEM o per immagini di profilo destinate ai social, ad esempio - a quelli di natura amministrativa - carta intestata, per citarne uno.

Quando si parla di complementi di brand identity, si parla anche dello studio di elementi che completano il marchio e la sua capacità comunicativa. In questo senso vengono studiati payoff, tagline, unique selling proposition, frammenti di frasi in grado di supportare il marchio e di definire assieme a lui l'identità che intende trasmettere.

Il payoff in particolare è una delle forme più frequenti di complemento identitario di un marchio. Il payoff è quella sintetica serie di parole che viene sempre affiancata al logo, e che è in grado di descrivere l'anima del marchio, il suo obiettivo, il suo carattere. L'"I'm lovin' it" di McDonald's, per fare un esempio noto a tutti.

Anche in questo caso, il lavoro è particolarmente votato alla sintesi. Siamo in un ambito in cui la comunicazione ha a propria disposizione un numero di parole, addirittura lettere, decisamente limitato: poche cartucce da valorizzare con una ottima mira sull'obiettivo.

Un meccanismo valido anche per ciò che riguarda la progettazione di un sound logo: la composizione musicale di un motivo che distingua e renda riconoscibile e memorizzabile un marchio. Un motivo che viene sempre fatto ascoltare ogni volta che compare un marchio, ad esempio all'interno di uno spot.

E ORA? HAI UN PROGETTO DI CUI PARLARCI? NOI SIAMO PRONTI
  • Scrivici di cosa hai bisogno

    Ancora qualche secondo. Ci siamo quasi.

    Tutti i campi sono obbligatori!

    Devi acconsentire il trattamento dei dati!

    Dopo aver preso visione dell’Informativa privacy:

    Acconsento al trattamento dei dati*
    Voglio iscrivermi al servizio di newsletter

    * Campi obbligatori

    Oppure, sentiamoci

    Uffici Italia - tel +39 0376 392891

    Uffici USA - tel +1 310 3101797

Ciao, vuoi chattare con noi?

Clicca qui

copiaincolla chat

Ciao, vuoi fissare un appuntamento con noi?