La versione poco recente del tuo browser potrebbe limitare le prestazioni del sito.
Aggiorna e andrà come un razzo!
case history

Cataloghi come fossero una galleria, Cartapietra si presenta anche così

Un sistema comunicativo in grado di presentare nel modo migliore - dove per migliore si intende un aggettivo molto poco astratto e invece saldamente ancorato all'impatto finale - tutte quante le collezioni firmate Cartapietra. Era questo l'obiettivo che il cliente aveva scelto di affidare a copiaincolla.

Dentro la parola catalogo può nascondersi un intero universo di strumenti di corporate marketing e di supporti strategici. Nel caso di Cartapietra, marchio che firma creazioni d'arredo verticale per interni che sfociano nell'arte di, ad esempio, quadri e orologi da muro realizzati in un materiale con le caratteristiche della carta ma dall'apparenza vicina alla pietra, il sistema di materiali di presentazione necessitava di uno studio superiore.

Cartapietra prodotti
Cartapietra prodotti

A nostro parere il cliente avrebbe dovuto poter contare su una rappresentazione del proprio marchio e di tutta la varietà delle proprie creazioni. Sempre a nostro parere, avrebbe anche dovuto godere della garanzia che tutto ciò non entrasse in conflitto con le esigenze puramente pratiche della forza vendita e dei rivenditori che avrebbero quotidianamente consultato quelle rappresentazioni per lavoro.

La ricerca della migliore soluzione spesso - e in questo caso più che in altri - deve trovare la quadra tra efficienza e cura del valore puramente estetico. Per esempio una chiave può essere la modularità dei materiali.

Cambiare l'ordine dei prodotti? Eliminare quelli meno interessanti per il potenziale cliente da incontrare al prossimo appuntamento? Inserire l'ultimo prodotto arrivato? Avete una minima idea del vantaggio che può rappresentare questa libertà per un agente? E se credete che ragionamenti tanto pratici finiscano per tarpare la ali alla dimensione visiva e alla gradevolezza dell'impatto finale agli occhi del cliente, vi state affidando ad un preconcetto. A copiaincolla amiamo essere profeti dell'utilità dentro la bellezza.

Cartapietra copertine cataloghi
Cartapietra copertine cataloghi

Il lavoro è stato dunque prima di tutto strategico, alla ricerca del concept che avrebbe potuto soddisfare maggiormente e meglio le modalità di vendita e la presentazione di quei precisi prodotti. Ma dopo la strategia è venuto il tempo del design e della fotografia.

Se la dimensione del design è nel dna stesso dell'agenzia, la fotografia richiede invece l'intervento di fotografi professionisti che mettano a disposizione la loro competenza, le loro tecniche, le loro sale di posa. In quelle fasi il lavoro di un art director non è più diretto, ma mette i panni della consulenza. Si tratta dello styling. La scelta delle composizioni da ritrarre, delle situazioni da mostrare, dei prodotti da prediligere: tutte scelte che deve prendere l'agenzia - che ha chiaro in mente il fine ultimo del progetto - e consegnarle allo specialista della fotografia still life.

Un dettaglio non banale per i cataloghi - evidente invece già di per sè nell'allestimento fieristico - è quello della fisicità dei prodotti Cartapietra. Era fondamentale mostrarli nei particolari, ma lo era altrettanto mostrarli ambientati all'interno di stanze, a fianco di arredi. Così da suggerirne le applicazioni finali, così da far percepire di che tipo di prodotto stiamo parlando.

Un piccolo esempio di come in un progetto come questo entrino valutazioni di ampio respiro strategico al fianco di scelte decisamente più pratiche. Di come la visione debba essere totale.

Una veduto di un allestimento fieristico Cartapietra.
Una veduto di un allestimento fieristico Cartapietra.
Cartapietra interno cataloghi
Cartapietra interno cataloghi
E ORA? HAI UN PROGETTO DI CUI PARLARCI? NOI SIAMO PRONTI