La versione poco recente del tuo browser potrebbe limitare le prestazioni del sito.
Aggiorna e andrà come un razzo!
case history

Il ritorno in comunicazione di
Tartufone Motta

Tutto è nato nel momento stesso in cui ci siamo aggiudicati la gara con cui Motta (con la casa madre Bauli) ha selezionato il concept e l'agenzia più adatti per l'obiettivo. Ok, ma quale obiettivo? Tornare a comunicare il Tartufone con un impatto mai più replicato dai tempi del Tartufon c’est bon, nella metà degli anni 80.

Per dirla semplice, Tartufone doveva tornare ad essere il simbolo di un Natale differente. Da un lato la tradizionale classicità di panettone e pandoro, dall'altra la trasgressione Tartufone.

Logo Motta
Logo Motta

Un Natale politically incorrect con una campagna web e elettorale

Per il Natale 2018, un Tartufone politically incorrect, per davvero. Una sfida a colpi di partiti è infatti ciò che contrappone il dolce al cioccolato ai dolci tradizionali: il Patito del Tartufone vs Uniti per la Tradizione. Un concept firmato dall'agenzia, un concept ad alto impatto di originalità e irriverenza. Per l’edizione 2018 il tema è la politica.

Il polo narrativo ruota attorno alla maratona televisiva che, la sera degli scrutini, accompagna gli spettatori verso la definitiva chiusura delle urne e l’ufficializzazione del vincitore delle Elezioni Natale 2018. Il progetto ha preso vita attorno alla creazione della scenografia di un talkshow politico ricreato all’interno di un vero studio televisivo. Ogni episodio si apre come al rientro in studio dopo un blocco pubblicitario e si chiude con un colpo di scena.

La diretta è animata da accesi scontri dialettici tra i due candidati e da notizie di sconvolgenti scandali di corruzione. Tutto quanto condito da servizi sulle dichiarazioni e sui bagni di folla che si sono susseguiti nel corso della lunghissima e accesissima campagna elettorale.

Nella visione di Tartufone, Panettone, Pandoro e canditi rappresentano i poteri forti. Nella visione di Tartufone il programma politico per un Natale perfetto prevede punti come “No legislatura, sì farcitura”, “Legalizzare le fette non-leggere” e molto molto altro.

Una campagna web e social. La pagina Facebook di Tartufone Motta è infatti il luogo principe dello sviluppo dello storytelling del brand. Un’esperienza che avvicina poco alla volta - in tre episodi video - gli utenti alla proclamazione finale del vincitore, coinvolgendo il pubblico con un piano editoriale coerente al tema politico-natalizio ed una moderazione social della fanpage in linea con il tono di Tartufone. Un Tartufone pronto a sovvertire lo status quo.

 

 

Fare guerra agli haters a Natale, una web serie by Tartufone

Giornata Mondiale del Tartufone
Giornata Mondiale del Tartufone
Post di avvio campagna Tartufone
Post di avvio campagna Tartufone

L’obiettivo sono gli haters di Tartufone. Per creare gli spot, in agenzia abbiamo studiato ed elaborato le criticità emerse dalla moderazione sulla fanpage Facebook e, invece di ignorarle, abbiamo deciso di sfruttarle. Ecco che le critiche più ricorrenti e sterili riferite al prodotto vengono riprese e contrattaccate, facendone emergere tutta la leggerezza.

Tartufone è ormai celebre per la sua trasgressione verso la regola “il cliente ha sempre ragione”. Una scelta potenzialmente rivoluzionaria in ambito marketing. Tartufone si fa paladino di una battaglia contro leoni da tastiera, haters da social, polemici di ogni genere. L’odio è una piaga, sui social lo è ancora di più? Ci pensa Tartufone.

Lo schema è lo stesso: un lover esalta il prodotto e un hater lo attacca. Ogni qualvolta che ciò avviene, compaiono dal nulla, al limite del grottesco, i personaggi culto di Tartufone a difendere il prodotto e i suoi estimatori dalle critiche antipatiche.

Lovers vs. Haters @supermercato

Lovers vs. Haters @cucina

Lovers vs. Haters
@divano

Lovers vs. Haters
@nonni

Il circuito TV degli spot Tartufone
Il circuito TV degli spot Tartufone

Fare coming out a Natale, una web serie by Tartufone

Per soddisfare il brief desideroso di impatto e irriverenza, e per dare il taglio prettamente giovane che Motta voleva per l'identità Tartufone, l'idea si è strutturata attorno alla dichiarazione #AMePiaceIlTartufone. Come fosse un grido d'amore per troppo tempo represso dal perbenismo e da una tradizione che imponendo i dolci classici ha soffocato la voglia di qualcosa di molto goloso, eccessivamente cioccolatoso.

Da quel grido d'amore sono nate 3 diverse situazioni narrative (confessionale, auto appartata, cenone), ognuna sviluppata con una serie di finali a sorpresa. Una sorta di web serie che episodio dopo episodio racconta la dichiarazione #AMePiaceIlTartufone attraverso situazioni comiche, grottesche, assurde.

L'idea a quel punto è diventata una sceneggiatura, anzi 3. Le sceneggiature a quel punto sono diventate un film, anzi 15. Dopo i casting di attori, location e costumi, si è passati al set. Due giorni di riprese a Roma, altrettanti di montaggio, e le 3 mini-serie da 5 puntate l'una erano pronte per essere fatte girare sui social e sui video network dei principali quotidiani online.

"A Natale a Cena",

ecco due episodi 

"A Natale in Auto",
un piccolo assaggio

"A Natale la Coscienza", un paio di puntate

Tartufone Motta DEM
Tartufone Motta DEM
Tartufone Motta Instagram
Tartufone Motta Instagram

Sui social, a Natale e anche a Pasqua

Ma non è “solo” questo. Sui social, #AmePiaceIlTartufone non poteva vivere solo attraverso le web serie natalizie. La forza dell'identità di un prodotto così tanto stagionale, così tanto legato ad un ristretto periodo di presenza sugli scaffali, doveva uscire anche attraverso un piano editoriale fatto di post e commenti coerenti con il concept ma che aggiungessero altre creatività, instant marketing e altri spunti d'interazione tra il prodotto e l'utente. Sia a Natale che a Pasqua Tartufone c'è e non passa inosservato.

Pagina Facebook Tartufone Motta
Pagina Facebook Tartufone Motta
Post Facebook Tartufone Motta
Post Facebook Tartufone Motta
Tartufone Motta pagina Facebook i-pad
Tartufone Motta pagina Facebook i-pad
Fanpage Facebook Tartufone Motta
Fanpage Facebook Tartufone Motta

I cataloghi sia buyer che creativi

L'anima d'irriverenza di Tartufone Motta doveva uscire dall'intera comunicazione del brand, quindi anche dai nuovi cataloghi prodotto, materiale di supporto destinato al b2b e generalmente poco sfruttato a livello di creatività. Abbiamo voluto che la forza dell'identità di un prodotto così tanto stagionale, così tanto legato ad un ristretto periodo di presenza sugli scaffali, si vedesse anche attraverso un catalogo che oltre alle più dettagliate informazioni business e alle specifiche di prodotto dedicate ai buyer, aggiungesse lo spirito di anticonvenzionalità della “pecora nera” di casa Motta.

Un catalogo con doppia copertina, gommata e plastificata con lucidature. Un catalogo in cui la persona c'è e non c'è. Un catalogo in cui lo storytelling racconta sia l'identità del prodotto sia la sua vita social e young. A Natale, Tartufone c'è e non passa inosservato, nemmeno sui cataloghi.

Progetto premiato da NC Digital Awards

Progetto premiato da NC Awards

Progetto premiato da OpenArtAward

Progetto premiato da IVO Digital Provide

Progetto premiato da Mediastars

Progetto premiato da Agorà

Progetto premiato da Interactive Key Award

E ORA? HAI UN PROGETTO DI CUI PARLARCI? NOI SIAMO PRONTI
  • Scrivici di cosa hai bisogno

    Ancora qualche secondo. Ci siamo quasi.

    Tutti i campi sono obbligatori!

    Devi acconsentire il trattamento dei dati!

    Dopo aver preso visione dell’Informativa privacy:

    Acconsento al trattamento dei dati*
    Voglio iscrivermi al servizio di newsletter

    * Campi obbligatori

    Oppure, sentiamoci

    Uffici Italia - tel +39 0376 392891

    Uffici USA - tel +1 310 3101797

Ciao, vuoi chattare con noi?

Clicca qui

copiaincolla chat

Ciao, vuoi fissare un appuntamento con noi?